Casa Cinema – La mia vita è uno zoo

«Mio padre è un giornalista,
specializzato in avventure»

 

Sono le parole con cui Dylan descrive suo padre, Benjamin, il protagonista della nostra storia. Una storia che ci invita a riflettere proprio su questo tema: l’avventura. Già, ma cosa significa davvero vivere un’avventura?

Beh, innanzitutto c’è da fare un primo passo, un passo che richiede un po’ di sfrontatezza: bisogna avere il coraggio di buttarsi, di lanciarsi seguendo le proprie idee e i propri sogni. Non è un passaggio scontato, perché a volte l’indeterminatezza del futuro potrebbe farci traballare, portandoci persino a rinunciare all’avventura. Benjamin questo lo sa bene, ed è sempre riuscito ad andare oltre alle paure iniziali, in tutta la sua vita non si è mai lasciato abbattere da quell’indeterminatezza. Credo che la frase che sintetizzi meglio questo primo passo nel vivere un’avventura sia quella che Benjamin rivolge ai suoi collaboratori il giorno della tanta agognata riapertura del giardino zoologico:

«la cosa importante dell’avventura non è come andrà a finire».

Ecco, per vivere un’avventura bisogna, innanzitutto, lanciarsi. Ma è sufficiente?

Se ci pensiamo bene, lanciarsi è solamente il primo passo per vivere l’avventura. Certo è un passo fondamentale, ma è solamente il primo. Certo è un passo che richiede coraggio, quel tanto di coraggio necessario ad essere una persona ottimistica, ma c’è un passaggio che ne richiede ancora di più. Questo passaggio è quello in cui si prende consapevolezza che l’avventura è diventata reale, e che dunque, come tutte le esperienze reali, porta con sé delle difficoltà.

Nel film queste difficoltà assumono la forma dei costi, delle fatture da pagare, dei cavilli burocratici, delle scadenze; che c’è di bello in tutto questo? Dov’è finita la passione di un sogno? Beh, l’avventura sembrerebbe essere già arrivata al termine, eppure è solo passando da queste difficoltà che essa potrà concretizzarsi. Come lo stesso Benjamin arriverà a capire ad un certo punto, quella del giardino zoologico è l’unica avventura che egli ha veramente vissuto, proprio perché è stato costretto a considerarne i costi.

E allora, arrivati al termine di questo meraviglioso servizio, l’augurio che voglio farvi è proprio quello di riuscire a vivere le vostre avventure, a concretizzare i vostri sogni.

Perché se è vero che per lanciarsi in una nuova avventura a volte bastano 20 secondi di spudorato coraggio,

per continuare a viverla, nonostante le difficoltà, ce ne vuole molto di più.

 

Gabriele Lazzarotto,
Collaboratore esterno
Prossemica del Riccio

GRAZIE INFINITAMENTE
PER ESSERE VENUTI AL CINEMA
CON NOI!

Saremo felici di ricevere vostri feedback in merito alla proposta Casa Cinema,
o semplicemente un vostro parere se ci avete seguiti,
che potete inviare all’indirizzo email s.terranova@prossemicadelriccio.it

Grazie a tutti!

 


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Add Comment *

Name *

Email *

Website

Please Install Theme Required & Recommended PLugins.