Che voce ha un libro?

Che cos’è un libro?

Domanda scontata forse; un insieme di pagine rilegate, no?
Formalmente corretta ma se ci fermiamo a pensare, un libro è qualcosa di diverso per ciascuno di noi: per alcuni è un ricordo, un particolare momento della vita, per alcuni (soprattutto studenti) è fonte di notti insonni, per i sognatori è possibilità di evasione, per i concreti è possibilità di conoscenza….e si potrebbe continuare all’infinito.

Per me? Tutte le risposte sono vere. Un libro è tutto questo e molto altro; il potere della lettura è così ampio da essere in grado di suscitare emozioni attraverso il “semplice” uso della parola. È in grado di sopravvivere alla vita degli stessi autori: pensiamo a quanti capolavori letterari sono presenti e tuttora attuali nella nostra realtà, pur essendo stati scritti secoli fa.
La lettura ci rende liberi, ci rende in grado di sviluppare un pensiero critico e consapevole su un determinato argomento, ci rende protagonisti, ci rende curiosi.

Mi chiamo Francesca e sono un’Educatrice Professionale laureata all’Università degli studi dell’Insubria nel 2017.
Sono da sempre appassionata di letteratura e la mia tesi delle superiori è nata proprio dalle mille domande che un libro di D’Avenia ha fatto nascere in me: spero (nel mio piccolo) di riuscire a trasformare la lettura di libri in un momento piacevole di evasione dalla realtà.

Il martedì e il venerdì pubblicherò delle note audio tramite il canale Telegram (@chevocehaunlibro) all’interno del quale verrà data voce a generi letterari diversi tra di loro! Sarà a breve attivata anche un casella mail dedicata alla quale potrete inviare un commento, richieste particolari, i vostri pensieri, sarò felice di leggerli!
Oppure semplicemente…lasciatevi travolgere dai libri!

Prossemica del Riccio
A cura di: Francesca Macaluso, collaboratrice esterna


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Add Comment *

Name *

Email *

Website

Please Install Theme Required & Recommended PLugins.